Se desideri ricevere i prodotti sicuramente entro Natale, esegui l’ordine entro mercoledì 13 dicembre.
Ricordiamo che le spedizioni saranno sospese dal 16 dicembre fino 7 gennaio.
Quando è bene sostituire zucchero e sale

SACCAROSIO
“Lo zucchero (saccarosio) è la più grande calamità che la civiltà industrializzata moderna ha diffuso tra i popoli d’oriente e d’africa (dr Sakurazava – Giappone)”
E’ un alimento semplice (predigerito, raffinato), che viene immediatamente utilizzato come glucosio nel sangue o depositato come riserva nel magazzino fegato (glicogeno) e nei depositi adiposi (ventre, natiche, cosce, petto).
Nel suo processo coinvolge insulina, ormoni corticali, ormone corticotropo (ACTH).
Mentre il glucosio derivante dai processi digestivi dagli alimenti elementari (complessi) determina regolarità al sistema corpo, il saccarosio produce “colpi di frusta” nel sistema ormonale, carico epatico, iperacidità intestinale, mobilitazione di magnesio-sodio e calcio da denti e ossa.
E’ una droga (crea assuefazione e dipendenza) con effetti sul Sistema Nervoso Centrale; condiziona sbalzi di umore e stato di debolezza. Questo è uno dei motivi per cui lo zucchero si trova come ingrediente in…. quasi tutto!!!: bevande, panificati, patatine, marmellate, yogurt ecc.
Sembra inevitabile, soprattutto alle nuove generazioni catturate dal “dolce”.

FRUTTOSIO
E’ lo zucchero estratto dalla frutta e si comporta come alimento semplice (predigerito). La parte in eccesso non utilizzata immediatamente dall’organismo viene convertita o in acido lattico (fatica muscolare) oppure in trigliceridi che sono una delle cause della steatosi epatica. L’ipertrigliceridi- mia è una delle principali fonti di malattia cardiovascolare. Il fruttosio produce meteorismo. Ciò non avviene quando il fruttosio viene elaborato dall’organismo mangiando frutta fresca.

SALE DA CUCINA (CLORURO DI SODIO)
E’ sale raffinato privo della sua struttura elettrica originaria (attiva) e depauperato dagli oligoelementi minerali presenti in natura e funzionali ai processi di assorbimento. Il cloruro di sodio impoverito diventa sostanza aggressiva in cerca di un agente equilibratore in grado di stabilire la sua neutralità chimica; ruba pertanto potassio, calcio e magnesio. La parte non antagonizzata rimane inattiva e tossica. Il cloruro di sodio è acidificante.
Per isolare un grammo di cloruro di sodio che non è in grado di espellere, l’organismo richiama ventitré grammi di acqua dalle sue cellule. Alcuni effetti comuni dell’uso di sale da cucina: ritenzione idrica, indurimento di arterie e tessuti, artriti e artrosi, calcoli, cellulite.


BUONE ABITUDINI ALIMENTARI ALTERNATIVE

DOLCESTARBENE – STEVIA (barattolo gr 220)
Dolcificante naturale da foglie di stevia sostitutivo di zucchero e fruttosio; contiene glicosidi (il RebaudiosideA è il migliore e privo di retrogusto) con indice calorico e indice glicemico pari a zero. Non viene assorbito e di conseguenza preserva fegato e sistema ormonale dagli stress legati agli zuccheri raffinati. Oltre che nell’uso quotidiano domestico, è adatto a diabetici e nei regimi di regolazione del peso. Si comporta da basificante e preserva i denti dalla carie.
In Oriente il 40% della popolazione utilizza la Stevia  come dolcificante domestico.

VITALSALE: SALE CRISTALLINO ROSA HIMALAYANO (fino-grosso-pezzi-lampade)
E’ la forma salutare del sale. E’ purissimo, attivo elettricamente, dotato degli 84 oligoelementi presenti in natura, immediatamente assimilabile. Non abbisogna di antagonisti e non determina tossina, né richiama acqua. Può essere utilizzato anche in disturbi cardiocircolatori e ipertensione.
Oltre che come insaporitore e conservante nei cibi, VitalSale si presta a numerosi applicazioni: inalazioni idrosaline, lavaggi naso-occhi, bagno salino, impacchi, peeling, maschera viso, ecc.
Le lampade migliorano la qualità dell’aria, la funzione respiratoria, la qualità del sonno.

 

Disturbi per i quali, prima di ogni suggerimento terapeutico, è consigliabile sostituire saccarosio e fruttosio con DolceStarbene:

• IPERACIDITA’ GASTRICA – GONFIORE (fermentazione) ADDOMINALE
• IPO/IPER GLICEMIA – DIABETE
• ACNE – DOLORE MESTRUALE
• ADIPOSITA’ LOCALIZZATA (addome, fianchi, glutei)
• CARIE DENTARIA - DECALCIFICAZIONE – MENOPAUSA
• RECIDIVANTI DA MICETI (candida, helicobacter pylori, parassiti….)
• VIRUS (herpes, fuoco di s. antonio)
• ALLERGIE (manifestazioni cutanee) – ASMA
• UMORE ALTALENANTE – SVOGLIATEZZA

 

Disturbi per i quali, prima di ogni suggerimento terapeutico, è consigliabile sostituire il sale da cucina con Sale cristallino Hymalajano:

• IPERTENSIONE ARTERIOSA
• FORMAZIONE DI CALCOLI – GOTTA
• RITENZIONE IDRICA - CELLULITE
• STITICHEZZA
• EDEMI – RISTAGNO VENOSO
• ASMA – ALLERGIE – BRONCHITI
• BAMBINI IPERATTIVI, IRREQUIETI, CON DISTURBO DEL SONNO E CONCENTRAZIONE (lampade)
• ARIA INQUINATA – CAMPI ELETTROMAGNETICI (lampade)
 

Hai bisogno di aiuto?

Tel. 0422 634211
Scrivici una mail

Fai ordini ricorrenti?
Accedi al tuo account

Accedi