Sale rosa dell'Himalaya - Benefici e Utilizzo

Il Sale rosa dell'Himalaya è un prodotto naturale particolarmente ricco di proprietà e benefici. Il sale rosa Himalayano è conosciuto anche come “oro bianco”: una risorsa preziosa, ricca di sali minerali che non sono invece presenti nel comune sale da cucina.

Il sale è un componente quasi onnipresente nella nostra alimentazione, direttamente e indirettamente, per cui non è ozioso cercare di conoscerne meglio natura, funzioni e impieghi. È interessante sapere che il nostro sangue è una soluzione idrosalina ad una concentrazione dell'1% (soluzione fisiologica), simile a quella che costituì il cosiddetto “brodo primordiale”, all'origine della vita sulla terra (una soluzione di acqua e molecole di carbonio che avrebbe interagito con l'atmosfera).

SALE DA CUCINA
È il sale di utilizzo comune, chimicamente cloruro di sodio, naturalmente presente disciolto nell’acqua marina. Si ricava attraverso processi di precipitazione/concentrazione e cristallizzazione. Poiché circa il 90% del sale ricavato viene utilizzato a fine industriali e non alimentari, normalmente si procede a raffinazione al fine di eliminare altri componenti (che nei processi industriali sarebbero impurità) quali magnesio, calcio e carbonati. Il sale da cucina comune quindi presenta un alto grado di purezza in cloruro di sodio (ed assenza di altri minerali) ed un debole potere ionizzante dovuto alla cristallizzazione meccanica. Il sale da cucina normalmente viene addizionato di conservanti, carbonati e idrossido di alluminio che serve a migliorarne la cospargibilità.

SALE ROSA CRISTALLINO HIMALAYANO - VITALSALE
È sempre cloruro di sodio di origine marina, che per effetto dell’innalzamento dei mari nelle antiche ere geologiche è rimasto intrappolato sotto i massicci montuosi. Le condizioni di pressione, protratta per milioni di anni, che determinarono la genesi dei massicci montuosi nella regione dell'Himalaya, furono così forti da portare alla formazione di reticoli cristallini perfettamente ordinati, compressi in vene di colore bianco, rosato o rossiccio all'interno di vasti giacimenti sotterranei, determinando l'integrazione degli elementi minerali in una struttura reticolare energeticamente ricca perchè perfettamente ordinata, rendendoli così facilmente assimilabili dalle cellule umane. L’apporto di altri oligoelementi e la cristallizzazione ordinata che amplifica il potere ionizzante delle molecole, rende il sale rosa dell'himalaya ben tollerato dall’organismo, energicamente reattivo, quindi maggiormente biodisponibile. Il sale cristallino himalayano è integro secondo natura, privo di contaminazioni ambientali e non subisce lavorazioni.

Chimicamente per “potere ionizzante” si intende la capacità elettrica di un atomo o molecola di scambiare elettroni. Il potere ionizzante è biologicamente molto importante, perché significa capacità di reagire, vitalità, energia e biodisponibilità; ciò che non ha energia per modificarsi diventa tossina che l’organismo deve espellere per non ricevere danno, in genere richiamando acqua da altri tessuti. Gli ioni sodio sono essenziali per la trasmissione dei segnali sensoriali e motori lungo il sistema nervoso. Il cloro interviene nella regolazione dell'equilibrio acido-base, della pressione dei liquidi delle cellule e del bilancio idrico (regola la distribuzione dei liquidi all'interno e all'esterno delle cellule e con essa la volemia, cioè il volume di sangue presente nell'organismo); facilita inoltre il trasporto dell'anidride carbonica. 
Sostanzialmente esiste un’unica malattia: il deficit di energia. In presenza di una carenza energetica, l’organismo perde la capacità di rigenerarsi con accumuli e alterazioni a carico dei diversi organi.


POSSIBILI EFFETTI NELL’ASSUNZIONE ABITUDINARIA DI SALE
Per isolare ed espellere un grammo di cloruro di sodio che non è in grado di utilizzare (perché poco biodisponibile e povero di potere ionizzante), l’organismo richiama circa ventitré grammi di acqua dalle sue cellule. Ciò comporta disidratazione tissutale ed effetti che si manifestano nel tempo con stitichezza, ritenzione idrica, indurimento di arterie e tessuti, edemi, aumento di acidità e infiammazione, artriti e artrosi, formazione di calcoli, cellulite.
E’ il motivo per cui molti Nutrizionisti sconsigliano (o perlomeno invitano a ridurre) l’uso del comune sale da cucina.
Al contrario, il sale rosa cristallino dell'himalaya per il naturale apporto di oligoelementi, per l’alta potenzialità energetica e biodisponibilità può far parte di una sana alimentazione anche in presenza dei disturbi elencati.

Vitalsale (sale dell'himalaya grosso e fino) usato con regolarità contribuisce a:

  • equilibrio acido/basico
  • preservare l’elasticità delle arterie (e quindi la pressione)
  • migliorare la pelle
  • attenuare e prevenire i problemi alle vie respiratorie
  • pulire l’intestino e depurare dalle tossine


AMBIENTE e VITALSALE: LAMPADE DI SALE CRISTALLINO
Il potere ionizzante racchiuso nelle molecole di sale cristallino himalayano, sviluppa effetto positivo anche nell’ambiente: per le vie respiratorie e per l’irrequietezza.
Il progressivo inquinamento dell’atmosfera e degli ambienti urbani e di lavoro ha fatto esplodere una vasta gamma di processi patologici direttamente connessi alla modificazione ionica dell’aria.
L’utilizzo di strumenti tecnologici, di condizionatori, di fibre sintetiche; l’aumento di inquinanti dispersi nell’aria, la presenza di campi elettrici ed altro, sono tutti fattori che alterano il rapporto ioni positivi/negativi, aumentandolo a favore degli ioni positivi: quelli che portano danno alle vie respiratorie ed influiscono sull’equilibrio del Sistema Nervoso. 
Le lampade di sale, per effetto del calore, emettono nell’aria ioni negativi in grado di attenuarne l’effetto debilitante.
La ricerca scientifica ha dimostrato che l’aria carica di ioni positivi ha effetto debilitante, mentre ioni negativi sono stimolanti ed energizzanti e nel contempo impediscono la diffusione di batteri nell’aria stessa. Gli ioni positivi rendono difficile la respirazione, gli ioni negativi aiutano a respirare meglio e migliorano l’assorbimento di ossigeno nell’organismo.

Oggi esistono molte tecniche per produrre artificialmente ioni atmosferici: gli apparecchi ionizzatori.  Tuttavia la maggior parte degli ionizzatori producono solamente ioni negativi di grandi dimensioni che purificano l’aria, ma non hanno i benefici effetti dei piccoli ioni di ossigeno terapeutici, quali quelli del sale cristallino. Soltanto questi, infatti, molto mobili e biologicamente attivi, possono essere inspirati e quindi avere effetti positivi sul nostro organismo. I benefici contro i disturbi delle vie respiratorie (asma, allergie) di terapie all’interno di Grotte di Sale sono a confermare la validità di ciò.

Si è riscontrato inoltre che se gli ioni positivi prevalenti negli ambienti domestici aumentano tensione e stress, irritazione e ansia, gli ioni negativi favoriscono un'apprezzabile riduzione dei disturbi, inducendo nell’individuo serenità e relax senza effetti collaterali. Oltre che favorire l’assimilazione dell’ossigeno, gli ioni negativi agiscono da regolatori del nostro sistema neurovegetativo; tra l’altro influendo sulla produzione del neuro-ormone serotonina (studi effettuati dal sovietico Tchijevky e approfonditi da vari studiosi tra cui il Dr. Krueger dell’Università di Berkeley). Bambini iperattivi e persone con disturbi del sonno hanno trovato miglioramento con l’utilizzo della Lampada di Sale cristallino in camera da letto


MASCHERINA VITALSALE OCCHI-FRONTE: ristagno di muco, raffreddore, sinus​uti

Realizzata in puro lino ed in tessuto jersey di cotone, con sale cristallino himalayano (potere ionizzante) e chicchi di riso (azione adsorbemte), preriscadata ed applicata sugli occhi, decongestiona il naso, contrasta il ristagno del muco riducendone la viscosità; attenua la tensione perioculare, la stanchezza, il gonfiore; riduce la sensazione di pesantezza.

Hai bisogno di aiuto?

Tel. 0422 634211
Scrivici una mail

Fai ordini ricorrenti?
Accedi al tuo account

Accedi